Canale Youtube del Conservatorio S. Cecilia

Omaggio a Morricone, tenutosi il 4 ottobre 2020, alle cascate dell’Eur, all’interno del Festival della Visione, organizzato da Videocittà.

Il nostro studente Luca Micheli a Rai2

Ennio Morricone con Franco Piersanti e Roberto Giuliani, per la presentazione in Sala Accademica del libro  “La musica nel cinema e nella televisione” nella rassegna Alziamo il volume.

 

La riappropriazione, le parafrasi e le trascrizioni hanno percorso tutta la storia della musica: Bach trascrisse per tastiera i Concerti di Vivaldi che, a sua volta è stato uno dei compositori più rivisitati nel corso dei secoli.

Nell’ambito del progetto 4 + Stagioni, in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Danza, Franco Mirenzi, professore al Conservatorio Santa Cecilia ha realizzato La contraria estate, ispirata al II movimento dell’analogo Concerto vivaldiano. Trasposizioni intervallari e inversioni ci presentano un Vivaldi ancora vivo, capace di ispirare stili e compositori diversissimi tra loro e di generare con la sua poetica nuovi prodotti artistici. Nel video, l’Ensemble di Archi del Conservatorio Santa Cecilia di Roma diretto da Michelangelo Galeati.

 

BACK TO NATURE
 Il  Delia Quartet: Buse Korkmaz, Benedetto Oliva, Giovanni Mancini, Giulia Deda
a Villa Borghese per  Back to nature di Costantino D’Orazio
nel museo Pietro Canonica il 26 settembre ore 18:30.
Europa in Musica: Comunicato Stampa

Con il sostegno del MUR, è nato il progetto

Le 4+ Stagioni

una ricerca sperimentale sulla unione di arti performative e nuove tecnologie che vede la collaborazione tra il Conservatorio di musica Santa Cecilia, l’Accademia Nazionale di Danza e l’Accademia di Belle Arti di Roma.
Al centro, il capolavoro di Antonio Vivaldi le Quattro Stagioni che sarà esplorato
in tutte le sue potenzialità e declinazioni.

"Omaggio a Beethoven"

Spazio agli Studenti: l'Orchestra giovanile d'archi del Conservatorio "Santa Cecilia" esegue il brano di Benedetto Oliva Spring: a new beginning, appositamente composto per il progetto 4 + Stagioni.

Recercare a mente a Santa Cecilia – 5 settembre 2019 / 31 dicembre 2020

Il progetto Recercare a mente, presentato congiuntamente dal Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma e dalla Cooperativa Exodus di Cassino, riguardante l’inserimento di giovani con disabilità dello spettro dell’autismo nel Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma, ha vinto il bando della Regione Lazio per l’inclusione sociale con fondi della Comunità Europea per un finanziamento di 244.333 euro. La vincita del bando regionale  ha costituito un traguardo molto importante per il Conservatorio e rappresenta un notevole riconoscimento al progetto, il primo in Italia volto alla valorizzazione di giovani che, pur avendo doti musicali, hanno difficile accesso agli istituti musicali e a risorse lavorative in generale a causa di particolari ‘fragilità’.

Il Conservatorio, attraverso Teresa Chirico, ha ideato e realizzato un corso di formazione destinato a giovani neurodiversi nella condizione dello spettro autistico dai 18 ai 34 anni, disoccupati e residenti nella regione Lazio, mirando al loro inserimento nel mondo lavorativo.

Ogni utente ha svolto attività formative diverse (lezioni teoriche e di strumento, attività laboratoriali, concerti, ecc.) per 600 ore complessive. Uno spazio particolare è stato riservato alla liuteria, all’accordatura e al restauro dei pianoforti, tanto che la violinista del gruppo, Clara Sanjari, nel concerto finale del 17 dicembre u.s. si è esibita con lo strumento costruito da lei stessa e da Gianmarco Tassa in questo anno di lavoro. I corsi si sono conclusi il 31 dicembre 2020. I giovani coinvolti nel progetto sono stati sostenuti nelle lezioni, nello studio e nell’inclusione sociale, oltre che dai docenti del Conservatorio, da tutor musicisti, da assistenti alla comunicazione e da una psicologa, incaricata anche della consulenza familiare.

Presentiamo qui alcune clip, relative alla preparazione e realizzazione del concerto di Natale 2019.

I video 1 – 4 sono stati girati e montati da Silvia Dragonetti e Alessandro Docchi.

Il video 5 è invece stato realizzato da Tommaso F. Latina, insegnante di scuola primaria all’IC “Maffi” di Roma, che ha partecipato al concerto con i bambini della sua classe. Le immagini proiettate durante l’esecuzione del Claire de lune di Debussy da parte di Matteo Capponi sono state realizzate proprio dai bambini,  che aspettavano da due mesi questo concerto ed avevano ricevuto in anticipo i brani che avrebbero ascoltato

Recercare a mente – Sitografia

https://www.exoduscassino.it/j3/index.php/blog/item/310-recercare-a-mente-musica-per-talenti-speciali

https://www.facebook.com/recercareamente/

https://lamusicaunisce.indire.it/webinar/recercare-a-mente-e-col-cuore-linclusione-sociale-comincia-a-distanza/

https://www.instagram.com/teneramente_doc/

Omaggio a Gigi Proietti

Dal Concerto al Conservatorio di S.Cecilia “ La Dolce vita “ del 30 maggio 2018 , “ Nu je dà retta Roma “ ( dal film  “ La Tosca “ musica di A. Trovajoli ) .

( canto solista Ali Ghassemieh, coro Sara Pedrini, Galina Ovchinova, Dominica Markova, piano Marco Ciammella, arr. Roberto Iantorni )

Il Direttore del Conservatorio intervistato dal Tg3 in ricordo di Ennio Morricone

Di Mogol - Battisti: “E penso a te“ (canto Sara Pedrini, fl. Violetta Sala, arpa Irene Betti, arrang. Roberto Iantorni)

Il primo dei quattro concerti del progetto "Beethoven 250+1"

Il secondo dei quattro concerti della rassegna "Beethoven 250+1"

Il terzo dei quattro concerti della rassegna "Beethoven 250+1"

L'ultimo dei quattro concerti di "Beethoven 250+1"

 


Venerdì 12 Febbraio alle ore 19,00

https://youtu.be/j2Y8LshEGrk  link per la première

Presentazione

 


Video realizzato dai nostri studenti per il “progetto Beethoven nel 250°+1”

 

 


Prosegue il progetto “4 + Stagioni” in collaborazione con l’Accademia Nazionale

di Danza. Vivaldi-Richter-Piazzolla in prova con Orchestra Giovanile del Conservatorio Santa Cecilia

 

 


Große Fuge - Delia Quartet - Esame musica d'insieme archi (Conservatorio Santa Cecilia di Roma)

Il progetto 4+ Stagioni, con il sostegno del Ministero dell’Università e della Ricerca e la direzione artistica di Roberto Giuliani ed Enrica Palmieri, ha visto coinvolti Studenti e Docenti del Conservatorio “Santa Cecilia” e dell’Accademia Nazionale di Danza in un percorso musicale digitale in 5 episodi, partito da Vivaldi per arrivare ai nostri giorni. Nel video, l’Inverno Porteño di Astor Piazzolla nell’interpretazione dell’Orchestra d’archi giovanile, con le coreografie di Brunella Vidau e l’interpretazione di Federica e Annachiara Maresca.

La Scuola di Pianoforte di Santa Cecilia, dopo il successo dello scorso anno al Forum Scarlatti inserito nella manifestazione “Piano City Napoli 2019”, è stata invitata anche per l’edizione 2020 che non si è potuta svolgere per le note vicende epidemiologiche.

Gli studenti pianisti selezionati, Giulia Garofalo, Francesco Orazi, Daniele Terribile e Matteo Pegoraro, hanno voluto offrire comunque il loro Omaggio a Scarlatti in modalità virtuale.

AR di Costantino D’Orazio RAI NEWS

Il video di Fotografi senza frontiere per Recercare a mente, il progetto del Conservatorio in collaborazione con la Cooperativa Exodus di Cassino per la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo