Galeati Michelangelo

Musica d’insieme per strumenti ad arco

Biografia

 

Violoncellista e direttore, Michelangelo Galeati si è diplomato al Conservatorio”Rossini” di Pesaro, alla Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, laureato al DAMS presso l’Università di Bologna, diplomato in direzione d’orchestra al Conservatorio di Santa Cecilia Roma con Dario Lucantoni, conseguendo anche un Master sui linguaggi del ‘900 all’Università di Tor Vergata Roma. La sua attività, come solista, direttore e membro del gruppo cameristico Polimnia Ensemble, lo ha portato nelle maggiori sale italiane (Sala Verdi Milano, Accademia Santa Cecilia Roma, Teatro San Carlo di Napoli, Filarmonica Laudamo di Messina, Nuova Consonanza Roma, Teatro Paisiello di Lecce, Teatro dell’Opera di Sanremo, Maggio musicale Fiorentino, Giovine Orchestra Genovese, Auditorium Fondazione Cariplo Milano, Teatro Comunale, L’Aquila) e all’estero in Francia (Avignon Festival, auditorium di Boulogne Billancour), United Kingdom (Londra GSMD e Aberdeen Festival), Portogallo (Lisbon Royal Palace), Svizzera, Grecia, Ungheria, Austria (University of Graz), Spagna, Turchia (Ankara Symphonic Orchestra Hall), Finlandia, Giappone, Germania (Festwochen Herrenhausen, Hannover, KulturBreuerei Berlino), Canada (Toronto University of Music), Portogallo e Russia (S. Pietroburg Philarmionic, P. I. Tchaikovsky Conservatory of Music, Mosca). Dal 2007 dirige con regolarità a Berlino l’orchestra dei Berliner Syphonikern, svolgendo anche una lunga tournee in Cina come direttore a fianco di Lior Shambadal e inseguito regolarmente con tourneè annuali. Tra i recenti impegni Rigoletto di Verdi, dell’opera pucciniana Gianni Schicchi con l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia nazionale Lituana, un programma lirico dedicato a Donizetti con l’Orchestra Filarmonica di Bogotà in Colombia e un programma interamente dedicato a Tchaikovsky con l’Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia alla sala di Via dei Greci in Roma. Da segnalare anche l’esecuzione dell’opera Brundibar composta durante la guerra nei campi di concentramento nazisti, una produzione dell’opera “Alina, la Regiona di Golconda” di Donizetti a Porto Teatro ESMAE e dell’opera mozartiana “Così fan tutte” al Teatro Astra di Malta. Ha collaborato con l’orchestra Mittel-europea e l’attore Gigi Proietti in Pierino e il lupo di Prokofiev per l’Emilia Romagna Festival e con lo stesso attore ha poi proseguito in un regolare programma di concerti con il Carlo Felice di Genova, l’orchestra Sinfonica Siciliana, la Toscanini di Parma e la Verdi di Milano.

Ha registrato per la Fonit-Cetra e la   Musikstrasse, incidendo anche prime assolute di compositori come Clementi, Colasanti, Bussotti e Pennisi. Ha preso parte a numerose trasmissioni televisive programmi radiofonici nei principali network come RAI1, RAI2, RAI3, Radio Vaticana and Telemontecarlo, dove le sue composizioni sono state anche trasmesse. Tra esse, Fantamusicasìa, un melologo per 2 voci recitanti e orchestra, che ha avuto diverse rappresentazioni in sale come il Parco della Musica di Roma, Teatro di san Remo,   e 4 repliche con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Da tempo Michelangelo Galeati si dedica alla scoperta, revisione e diffusione del repertorio meno noto dell’’800 italiano. Ha inciso, a tal proposito, tre monografie sulla musica cameristica di Rossini, Donizetti e Mercadante. Tra i recenti impegni concerti con l’Orchestra della Radio Televisione Croata, l’Orchestra Sinfonica Marchigiana e un concerto alla Sala Sinopoli del Parco della Musica di Roma con l’Orchestra Giovanile Mind&Art e le voci di Laura Morante, Teresa Mannino e Remo Girone, una serata di Gala per voci e orchestra al Mdinath theatre di Dubai (Emirati)        il Festival di Ravello Festival con Ramin Bahrami e Massimo Mercelli.

Nel 2017, in cooperazione con Ufficio Scolastico della Campania, ha diretto Boheme in forma di concerto nella Sala Scarlatti con l’Orchestra del San Pietro a Majella.

Nello stesso anno è stato direttore artistico del progetto “Il canto in lingua tedesca” finanziato dalla SIAE in cooperazione con Paulina Abber e Lior Shabadal.

Recentemente è stato invitato in Russia, per dirigere la Choral Fantasy op.80 di L. V. Beethoven con la Penza Philharmonic Orchestra.

E’ docente al Conservatorio Santa Cecilia di Roma.

Orari

Orario generale di tutti i docenti 

Contatti

Telefono:

(+39) 06 36096720

Email: